Jacarandá, una villa padronale

Report descrittivo

Il progetto sviluppa gli spazi esterni di una villa patronale seguendo le richieste dei proprietari: un giardino colorato e un giardino con elementi vegetali, insieme a uno specchio d’acqua che perdura durante tutto l’anno. Questi elementi sono stati utilizzati per creare un giardino che si integra nell’architettura dell’abitazione e, allo stesso tempo, concepito come parte dell’ambiente, attraverso una barriera visiva di elementi vegetali che circondano la zona.

Gestione integrale del progetto con Lands Design

Adottando come punto di partenza le linee guide preliminari del progetto, il piano di zonizzazione è stato sviluppato indicando i diversi usi del giardino e il calcolo della aree corrispondenti.
Grazie al comando laZonifica, è stato possibile definire le aree del giardino, rappresentate con vari modelli di tratteggio, e il calcolo delle aree corrispondenti: circolazione, zone verdi, giardino con elementi vegetali, specchio d’acqua, zone di svago e intrattenimento. Allo stesso tempo, questi dati sono sati elencati in una leggenda creata con il comando laElencaZone che consente di referenziare automaticamente tutte le zone.

Il comando laScansioneTerra è stato usato per importare il terreno dall’area di intervento.

Gli elementi strutturali del progetto, quali cordoli, vasi e colonne della pergola nella zona di svago, sono stati modellati utilizzando i comandi laMuro e laFila.

Il comando laSteccato ha consentito di creare varie soluzioni per lo steccato che circonda le zone con arbusti bassi.

Con il comando laSentiero, è stato possibile creare due grandi percorsi dalla forma irregolare, che contengono la massa di arbusti bassi, nella zona vicina alla pergola.

I comandi di creazione di arbusti, file di piante e boschi hanno consentito di popolare il progetto con elementi vegetali. Applicando l’opzione per combinare gli elementi nel comando laFilaPiante, è stato possibile creare file di piante con diverse piante decorative.

La densità delle piante conifere nel perimetro del giardino è stata realizzata con il comando laArbusto (opzione unità/metro lineare), creando la privacy richiesta dal proprietario.

Durante la progettazione del giardino, è stato incluso un elenco delle piante, che ha consentito di identificare ciascuna pianta con l’icona della chioma 2D corrispondente, il nome scientifico e il numero di elementi di ciascuna specie inclusa nella proposta del progetto. Il piano di configurazione è stato sviluppato referenziando le piante dagli assi del piano, definiti con il comando laQuota. Le piante sono state etichettate e quantificate con il comando laEtichettaPiante.

In base agli usi del giardino e all’idea principale del progetto, sono stati selezionati attentamente gli elementi d’arredo funzionali e decorativi: lampioni, panchine, sdraio, auto, estratti dall’ampia libreria di oggetti 3D, offerta da Lands Design.

Per concludere la gestione del progetto con Lands, sono state elaborate le scene da vari punti di vista, utilizzando il comando laImpostaPuntoDiVista. Questo comando ha reso possibile la creazione di varie viste, mostrando i settori del giardino e la loro relazione con la casa e lo spazio circostante. Infine, utilizzando V-Ray come motore di rendering, sono stati applicati materiali, luci e sfondi per conferire realismo alle scene create con il comando laImpostaPuntoDiVista.

Grazie allo straordinario editor di immagini incluso in Lands Design, è stato possibile applicare immagini renderizzate, ottenendo risultati davvero interessanti.

Progetto sviluppato dall’architetto Rosana Almuzara Bertolucci – Paisajismo Digital SL